Prima di tutto concedeteci un enorme grazie agli splendidi volontari, ai volenterosi, e agli involontari (ovvero i “messi in mezzo”) dell’A.P.S. Tavola Rotonda, del Circolo di Legambiente Mondi Possibili, di FIAB Roma NaturAmici, di A Ruota Libera Onlus, Vedi Roma in Bici, RomAltruista e Culturit, che hanno preparato degustazioni, gonfiato palloncini, attaccato bandiere, consegnato bici, compilato moduli, srotolato gomitoli, strappato talloncini della riffa e pedalato con voi. Senza il loro entusiasmo la Magnalonga semplicemente non esisterebbe. E grazie a tutti voi, nessuno escluso, per la consueta allegria e, quest’anno, per la pazienza dimostrata nella fase iniziale di questa Magnalonga realizzata in un momento “cittadino” molto complicato: un’ora di ritardo, indipendente da noi, nella quale abbiamo atteso tutti  il tanto agognato supporto da parte dei vigili che non arrivavano. Un’ora preziosissima nella quale abbiamo dovuto rivedere, in corsa, la nostra tabella di marcia, cercando di contenere il più possibile eventuali disagi. Dopo tante telefonate e sollecitazioni abbiamo fortunatamente “guadagnato” una scorta che neanche il giro d’Italia! ;) Come direbbe qualcuno “tutto è bene quel che finisce bene”.

I grazie successivi sono dedicati a Maria Domenica, a Roberto e a Matteo di Legambiente Lazio per averci aiutato a districarci nel complicatissimo mondo di una burocrazia fatta di richieste, autorizzazioni, circolari, estintori, medici, vigili e scartoffie.

Grazie alla direzione nazionale e ai circoli di Legambiente e a chi, a vario titolo, ci ha supportati nella costruzione dell’iniziativa. Un grazie speciale va a Mimma, Luisa ed Enrico per il loro preziosissimo sostegno.

Grazie a Leonardo di Art-shirt che ci consente, ogni anno, di produrre le vostre/nostre t-shirt in tempi record e con la consueta gentilezza di chi ha compreso, da subito, il nostro progetto.  

Un grandissimo grazie va poi a chi ha deciso, attraverso la destinazione del proprio 5X1000 del 2016 (i cui risultati ci sono stati comunicati a ridosso dell’iniziativa) di sostenere i costi che Magnalonga prevede. A tal proposito in fondo troverete un messaggio promozionale che vi riguarda.

Grazie poi a chi ci ha consentito di non rimanere a bocca asciutta e stomaco chiuso: a Naturasì, in particolare a Luigi che è ormai parte del nostro team, a Massimiliano, Stefano e Roberto e ai produttori del G.A.L. Gran Sasso-Velino, a Unicoop Tirreno, a Denise de La Rosciola per le sue prelibatezze, a Renato Gregori di Chef Around e a Rosita Grieco di Tavola Rotonda, allo staff de I Bibanesi, tra i prodotti più attesi di ogni edizione e a Novamont che ci ha permesso, anche stavolta, di mangiare e bere utilizzando stoviglie compostabili.

Un grazie in musica al grande Roberto di BigaUp, il dj che ci ha accompagnati per tutto il giorno con una colonna sonora creata ad hoc,  allo staff di Culturit, capitanato da Adriana, ViolaBianca, che hanno scandito, sui social, il tempo che ci separava dal 19 maggio e a Ilaria per la grafica di quest'anno.

Grazie ad Alberto di Bici&Motori per averci permesso, come ormai accade da anni, di utilizzare i propri mezzi elettrici per la logistica magnalongara e ancora, in rigoroso ordine alfabetico grazie a tutti gli altri meravigliosi compagni di viaggio Api Romane, ArenAniene, Ars in Urbe, Art Arvalia Onlus, Associazione Hell's Valley, Biblioteca della Bicicletta - Ti con Zero, Città dell'Altra Economia, Coro C.A.I. Roma, Croqqer, Cultus Deorum, Ecoplanner, Gail ‘Ilima Roberts e le ballerine di Hula, a Girolibero+Zeppelin, Gomitolo Rosa, Il Casone - Valle dell'Aniene, Konsumer Italia, La Nuova Ecologia, La Scienza Coatta, Legio VII Gemina, Marmorata 169, MaTeMù - CIES, Metamorfosi Teatro, OfficinArte, Partylandia.com, PossibilMente, Radio Impegno, ReBike ALTERmobility, Reware, Ronconi Biciclette, Scuola di italiano per stranieri Tina due, Spring Beer Festival, Terra Felix e The Funkasino (assenti giustificati), To Bee Temporary&Itinerary e Viridiana. A ognuno va il nostro ringraziamento per aver creduto, anche quest’anno, nella forza di una rete che speriamo si possa allargare ulteriormente in futuro.

Grazie infine anche a chi non è riuscito a partecipare ma avrebbe voluto esserci, e a chi, spontaneamente, si è messo in gioco per aiutarci durante la giornata.

E dopo tutti questi grazie, è arrivato il momento delle richieste:

  • La prima è di rispondere al questionario che trovate qui e che, a ogni edizione, consente di migliorarci (o almeno provarci) grazie ai vostri preziosi suggerimenti: lo trovate cliccando qui magnalonga.net/index.php/questionario

  • La seconda riguarda il messaggio promozionale annunciato in alto: se la Magnalonga vi è piaciuta, destinate il vostro 5x1000 all’APS Tavola Rotonda (a voi non costa nulla!) e firmate, nello spazio riservato alle onlus e alle associazioni nel 730, CUD o Modello Unico, inserendo questi dati: Associazione Tavola Rotonda, codice fiscale 97401820580

  • La terza è “non perdiamoci di vista!”: partecipate, veniteci a trovare in riunione o durante le nostre iniziative, diventate anche voi volontari e, se volete, proponete idee e progetti. Insomma,  a prescindere da Magnalonga, continuate a seguirci (e ditelo agli amici!).

EcoRiffa: abbiamo pubblicato sul sito i biglietti vincenti. Siamo ancora alla ricerca di alcuni vincitori! Consultate l’elenco e controllate il vostro biglietto. Trovate quelli vincenti qui: magnalonga.net/index.php/cosa-si-fa/ecoriffa

Foto e Video: se ne avete scattate/girati,, condivideteli con noi (meglio se via wetrasfer o similari) scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o segnalateci se le avete caricate su qualche album online! Caricheremo i vostri materiali sul sito, su Facebook, Twitter o Instagram.

Ok, abbiamo finito. È davvero tutto! Grazie per essere arrivati a leggere fino a qui e buone pedalate a tutti!

Lo staff di Magnalonga in Bicicletta.