Percorso e tappe 2019

2019

Kisito Band

Nascono come Kisito Group nel 1988 in Senegal, a Dakar dall’incontro di otto artisti, provenienti dagli studi presso il "Conservatoire International de la Musique" di Dakar, tutti uniti dalla grande passione per la musica soul. Prendono il nome da Kisitò, il giovane ragazzo 12 enne dell’Uganda, messo al rogo perché non voleva rinunciare al suo credo religioso e vogliono essere il simbolo della gioventù africana che sogna la pace, l’unione fra le culture ed il rispetto fra i popoli. I Kisito hanno consolidato la propria identità musicale, facendo nascere un genere afro-reggae assolutamente particolare e di grande ricchezza che sconfina liberamente sia nel jazz, nel funky e nel soul, che verso soukous, zouk, makossa, i ritmi chiave della musica africana senza mai dimenticare le proprie origini più profonde, i timi tradizionali del Senegal e la musica mbalach.In questo senso i Kisito rappresentano un esempio vivente di mescolanza di culture, una band del terzo millennio, che ha saputo arricchirsi dell’incontro con la musica occidentale senza mai intaccare la profonda identità africana delle proprie radici.

http://www.kisitoband.com

Alessandro Lacché - Cicloclick

Alessandro Lacché è cresciuto a Roma dove si è laureato in Relazioni Internazionali e specializzato in Scienze Diplomatiche. Nel frattempo ha lavorato nel sociale come con gruppi di persone svantaggiate. Durante questo periodo ha iniziato a fare fotografie, realizzando che la fotografia avrebbe potuto essere un collegamento naturale tra i suoi studi e i suoi interessi. Ha iniziato a studiare fotografia a Roma (Officine Fotografiche) con focus sul fotogiornalismo. I suoi lavori sono stati pubblicati su diverse riviste (Newsweek Japan, Venerdì Repubblica, Internazionale, PDN, Portrait Saloon, Fotocult, Photo.it, Riflessioni, PDI Italia …) e hanno ricevuto diversi premi (MIFA winner 2015, Honorable Mention IPA 2015, PDN 2015, Portrait Saloon 2015, Finalista Portfolio Italia 2014, Premio Sestri Levante 2014, shortlisted Leica Award 2014, shortlisted Athens Photofestival 2015…). Attualmente vive tra Roma e Manila (Filippine).

http://www.alessandrolacche.it

Sensuability

SensuabilityÈ un progetto di sensibilizzazione, ideato e prodotto da Armanda Salvucci, il cui obiettivo è di eliminare gli stereotipi e pregiudizi relativi alla sessualità e disabilità e favorire la libertà di espressione delle persone oggetto di pregiudizi, partendo dal proporre nuovi linguaggi e un nuovo modo di fare cultura che agisca attraverso tutte le forme d’arte, dalla cinematografia alla fotografia, alla pittura alla musica e al fumetto.
Un percorso che utilizza differenti e nuovi linguaggi per rappresentare e vedere in altro modo la disabilità.

Sensuability: la mostra di fumetti
Il 25 ottobre è partito il concorso “Sensuability & Comics”, concluso il 12 gennaio, che ha coinvolto gli illustratori e i fumettisti a livello nazionale con l’obiettivo di rappresentare il tema della sessualità e della disabilità attraverso i fumetti, probabilmente per la prima volta. Il premio per i concorrenti sarà la pubblicazione in un volume e la partecipazione alla mostra “Sensuability: ti ha detto niente la mamma?” che si terrà a Roma il 14 febbraio 2019. Attraverso il concorso e la mostra vogliamo sensibilizzare su un tema complesso, qual è la sessualità, contribuendo a creare un immaginario erotico che descriva corpi non perfetti ma estremamente sensuali. L’ironia sarà la chiave con cui sarà trattato l’argomento. Al momento hanno accettato di partecipare, donando una tavola per la mostra, Milo Manara (che sarà anche presidente di giuria), Mauro Biani, Frida Castelli, Fabio Magnasciutti, Stefania Infante, Cecilia Roda, Luca Baghetti, Frad, Marco Gavagnin, Lorenzo La Neve, Matilde Simoni, Pietro Vanessi, Tullio Boi, Andrea Bozzo, Nanni Mattei e molti altri.

http://www.sensuability.it/

Energia per i diritti umani

Energia per i diritti umaniIl concorso fotografico HUMAN viene realizzato annualmente a partire dal 2016. È un concorso aperto a tutti e a partecipazione completamente gratuita. Ogni anno attraverso questo concorso l'Associazione Energia per i Diritti Umani vuole promuovere le idee ed i valori alla base delle proprie attività e cioè l'educazione alla multiculturalità, l'affermazione dei diritti umani, la nonviolenza come unica pratica possibile di trasformazione della realtà che ci circonda e molto altro. Nelle prime tre edizioni ha visto la partecipazione di circa 150 concorrenti e migliaia di persone che hanno visionato e votato le foto. Ogni anno viene realizzata una esposizione con le 10 foto giudicate migliori da una giuria di qualità, composta da importanti figure della fotografia italiana e in quell’occasione si proclamano i vincitori e vengono assegnati i premi.
Sin dal primo anno il concorso vede come partner e sponsor principale il Laboratorio Fotografico Corsetti.
Questa quarta edizione in particolare avrà come tema “L’Umanità al bivio”. Il bando contente modalità di partecipazione, giuria e premi sarà pubblicato on line sul sito dell’Associazione entro la fine di maggio 2019 e la mostra dei finalisti si terrà ad ottobre 2019.

https://energiaperidirittiumani.it/

ECOriffa 2019

Durante la giornata della Magnalonga partecipanti e non iscritti possono partecipare all'ECOriffa, per la quale i nostri partner mettono in palio dei bellissimi premi.

I biglietti (a contributo minimo di 1 euro) sono distribuiti alla partenza e all'arrivo alla tappa finale.

L'estrazione dei vincitori si svolge alla fine della Magnalonga, all'ultima tappa.

Per chi non potrà essere presente, saranno pubblicati su queste pagine i biglietti vincenti. E' necessario conservare il vostro biglietto per riscuotere il premio!

I premi

  1. set due borse da bicicletta Brooks England posteriori offerte da Girolibero
  2. set due borse da bicicletta Brooks England anteriori offerte da Girolibero
  3. set due borse da bicicletta Brooks England anteriore + posteriore offerte da Girolibero
  4. un posto nei campi estivi per bambini e ragazzi offerto da Il Casone - Valle dell'Aniene
  5. una bottiglia speciale di vino - progetto Alleva la Speranza: ricostruiamo il futuro

Partners 2019

                    Art Shirt          Girolibero          LUISS          Ronconi biciclette          NaturaSì          Come un Albero          Barikamà            Unicoop Tirreno          Rosemary terra e sapori        Hummustown                            Bici&Motori          Minimo Impatto        La Tipicheria                   Il Casone Valle dell'Aniene           

 

E con la partecipazione di

Sensuability          Gail 'Ilima Roberts            Energia per i Diritti Umani        Alessandro Lacché - Cicloclick       KISITO band         Tito Maria Terribili      Legambiente Si può fare       Ti meriti tempo           Radio Luiss

Patrocinio 2019

Municipio Roma III             Festival dello sviluppo sostenibile