Percorso e tappe 2019

2019

Un grazie lungo quanto una Magnalonga

Ciao a tutti,

Come ogni anno mettere insieme i ringraziamenti richiede un po' di tempo. Perché le persone che "fanno" la Magnalonga sono tante e perché ognuna è preziosa. Vorremmo dedicare spazio a ciascuno di voi e cercheremo di trasmettervi la gratitudine e l'affetto che proviamo negli spazi - necessariamente - limitati di una pagina web e di una email. Sappiate che virtualmente vorremmo abbracciarvi tutti!

Mettetevi comodi e non scoraggiatevi.

Come prima cosa, grazie ai partecipanti e agli iscritti: perché ogni anno è emozionante vedere, all'apertura delle preiscrizioni, il conteggio delle prenotazioni che sale a velocità ogni volta maggiore. Grazie ai partecipanti che, sfidando le previsioni, si sono presentati e hanno capito le difficoltà che avevamo avuto, e hanno riempito la piazza di sorrisi e le strade di colori e campanelli. Grazie anche a chi si era iscritto e non ha voluto rischiare, perché abbiamo capito che ci avete comunque appoggiato a distanza. Grazie anche perché ci avete reso parte di momenti emozionanti e perché ci fate sentire speciali, e ci rivolgiamo in particolare agli amici di Mario, che hanno voluto ricordarlo insieme a noi.

Grazie ai tantissimi volontari, che vogliamo ricordare uno per uno, sperando di non dimenticare qualcuno, perché con entusiasmo e professionalità sono riusciti a prenderla a ridere e hanno affrontato ogni difficoltà con sorrisi da un orecchio all'altro :)

Ogni anno per l'occasione conosciamo persone straordinarie, e questo grazie è per voi: Ilaria, Alice, Chiara, Daniele, Nino, Ruben, Cristina, Agnese, Federico, Viviana, Simone, Matteo, Lucia, Antonia, Angelo, Diana, Adriana, Alessandra, Rosita, Serena, Simone P., Barbara, Alice, Federico, Viola, Elena, Chiara, Matilde, Roberta, Renato, Antonella, Elisa, Lina, Florian, Silvia, Francesco, Federica, Eva, Silvia, Claudia T., Claudia C., Marco, Francesco, Veronica, Domizio, Tommaso, Antonio, Fulvio, Rosaria, Daniele, Walter C., Paolo, Walter D., Pietro, Gian Carlo, Matteo, Roberto, Matteo N., Fiffi e Luca, Emilio, Federico, Polly, Alessandro, Alessandra, Carlo, Alvaro, Lorenzo, Alessio, Chicca, e poi Noemi e Roberta per il supporto a distanza. E un benarrivato Simone, il nuovo socio più giovane!

 

Grazie a chi ci ha permesso di costruire la Magnalonga:

NaturaSì con Luigi De Iulis, Piero Guarna, Mustafà Belkhira e Mauro Baffetti, per una collaborazione che va oltre il semplice supporto.

Girolibero, che ci segue sempre a distanza e propone nuovi modi di “vivere a due ruote”.

L’università Luiss che ha davvero messo a disposizione tutte le sue forze (grazie a Claudia Giommarini, Nicoletta Santucci, Alessia Simeone, Marika Cortazzo, Roberta Picconi, Claudio Zuccalà)

UniCoop Tirreno, con l’amico Fabio Brai che ci supporta e ispira da tanti anni.

HummusTown, straordinari e organizzatissimi.

La Tipicheria di Succivo rappresentata da Francesco Pascale e Federica Minutillo di Terrafelix, che ci hanno portato le mozzarelle affrontando un viaggio pieno di incognite.

Amelia Nibi e il Casale Nibbi, per la resilienza e la capacità di ricordarci che nella difficoltà nascono le migliori risorse.

Leonardo di Art-Shirt che si fa ogni anno davvero in quattro per noi.

Legambiente Lazio, con Maria Domenica che risolve problemi e ci solleva dai tortuosi aspetti burocratici, e Roberto e Matteo che ci sostengono con energia ed entusiasmo.

Legambiente onlus per il supporto continuo e impagabile. In particolare grazie a Stefano, Giorgio, Sebastiano, Daniele, Daniela, Mirko, Luciano, Paolo, Frenk, Emiliano e tutti i collaboratori della direzione nazionale che hanno monitorato il meteo con noi.

Rosemary, in particolare a Giovanni per l'entusiasmo e la bontà dei suoi prodotti.

L’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia, che grazie al professor Morri ci ha permesso di realizzare la tappa alla Sapienza.

Bici&Motori e la straordinaria energia (elettrica) di Alberto con cui ci muoviamo a zero emissioni.

Ronconi biciclette, con il grande Franco e i suoi collaboratori, con noi sin dagli esordi di Magnalonga.

Tina, per l’ospitalità e la pazienza nel sopportarci.

La ciclofficina della ex Snia che dopo una richiesta last minute ci ha prestato il carrello per la nostra musica a pedali.

PIM Obiettivo Sicurezza per la disponibilità e l'operatività preziosissima.

Il Baobab, che vogliamo ringraziare per il lavoro che fa tutti i giorni, a cui sono andati i cibi in esubero, magliette e zainetti che verranno donati a chi ne ha più bisogno.

Sonus Audioservices e Raniero, oltre a Tito e Ursula, per la musica.

RomAltruista perché è una risorsa insostituibile.

Lucia Cuffaro e il Movimento per la decrescita felice per il consueto sostegno.

Le pattuglie GIT e del II e III gruppo per l’efficienza e la disponibilità.

Il presidente del Municipio III Giovanni Caudo, Stefano Sampaolo, Claudia Pratelli e tutto l’ufficio di presidenza del III Municipio per l’ascolto e l’aiuto prezioso nelle fasi di impazzimento burocratico. 

Culturit Roma, le cui socie fantastiche ci insegnano come si dovrebbero usare i social network!

Il Museo Bistrot Come un Albero che fa dell’integrazione sociale una bandiera.

Barikamà per l’ospitalità e per il bel lavoro di impresa sociale.

La Pecora Elettrica che con il circolo Legambiente Si Può Fare ci ricorda cosa siano libertà e cultura.

Minimo Impatto perché ci permette da sempre di non usare plastica per i nostri eventi.

Il Casone Valle dell’Aniene per essere il nostro luogo di sperimentazione.

Claudia dell’Officina Bici Aniene, che fa finta di no, ma si diverte.

Chiara che ci ha fatto conoscere il progetto Sensuability.

Gail e la scuola Halau Hula 'O Manoa Italia per la magia che ogni volta è capace di creare.

Energia per i diritti umani che ci ricorda che l’essere solidali è patrimonio dell'umanità.

Alessandro Lacché (Cicloclick) per le bellissime immagini.

La Kisito Band per l’estrema efficienza e il ritmo.

L’associazione e ciclofficina Ti Meriti Tempo con il fantastico (e pigrissimo) orso.

Radio Luiss per la diretta e la musica nella tappa Luiss.

Kids Animazione, per la gentilezza e la rapidità di allestimento. .

 

Stiamo raccogliendo, come tutti gli anni, le vostre fotografie: mandatecele tramite email (a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o tramite servizi di condivisione online (Drive, WeTransfer, eccetera). Saranno pubblicate sul sito e utilizzate per raccontare la Magnalonga!

Per aiutarci a capire cosa è andato, cosa no, come possiamo migliorare, chi dobbiamo ringraziare particolarmente, vi preghiamo di compilare il questionario di rito che trovate qui: http://www.magnalonga.net/index.php/questionario

Vi ricordiamo che saranno iscritti alla newsletter dell’A.P.S. Tavola Rotonda tutti i tesserati che ne hanno fatto richiesta; se non l’avete ancora fatto, potete iscrivervi mandando una email (anche vuota) a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Annunciamo l’apertura delle iscrizioni, le novità su Magnalonga e le attività dell’associazione anche tramite le nostre pagine social: www.facebook.com/MAGNALONGA - www.facebook.com/TavolaRotonda - www.facebook.com/LegambienteMondiPossibili - www.instagram.com/magnalonga/

L’estrazione dell’ecoriffa, per chi non c’era: manca da consegnare solo un premio, se avete il biglietto vincente contattateci.

  • A18 Vino Alleva la Speranza - consegnata
  • C26 Un posto ai campi estivi per bambini - consegnato
  • A52 Coppia di borse Brooks per la bici offerte da Girolibero - consegnato
  • A13 Coppia di borse Brooks per la bici offerte da Girolibero - consegnato
  • E53 Coppia di borse Brooks per la bici offerte da Girolibero - consegnato
  • B60 Una bottiglia di spumante Ferrari non consegnato


Infine, vi ricordiamo che se non l’avete ancora fatto, potete ancora firmare per il vostro 5x1000 per l’A.P.S. Tavola Rotonda: ci permette ogni anno di finanziare la Magnalonga e numerosi altri progetti!

Il codice fiscale da utilizzare è 97401820580. Grazie davvero!

 

I prossimi appuntamenti:

Noi ci vediamo a giugno ad Anticoli Corrado per i campi estivi per bambini (ci sono ancora alcuni posti). Nel frattempo, ci continuate a trovare in sede tutti i martedì dalle 19 per le consuete riunioni (e brindisi).

 

Vi ricordiamo che se avete ancora voglia di pedalare, quest’anno la Ciemmona torna a Roma! L’appuntamento è il 1 giugno alle 15 al Parco Schuster, e poi il 31 maggio per la critical mass mensile alle 18 a Piazza Vittorio Emanuele, e il 2 giugno alle 11 alla Piramide per andare al mare.


Ciao a tutti!

XI Magnalonga in bicicletta

Roma, 18 maggio 2019

www.magnalonga.net

0515Magnalongainbicicletta - Magnalonga in bicicletta, il 18 maggio a Roma la pedalata cicloenogastronomica dedicata al cibo di qualità

Roma, 15 maggio 2019                                                                                Comunicato stampa

Sabato 18 maggio l’11esima edizione della Magnalonga in bicicletta, la pedalata ciclo enogastronomica dedicata al cibo di qualità

500 ciclisti al via per le strade di Roma per scoprire i cibi del mondo e storie di resilienza e integrazione che arrivano dai territori

Tra le tappe in programma quella al Parco Nemorense, all’Università LUISS  e alla SAPIENZA

Anche Magnalonga a fianco dei giovani allevatori locali terremotati del Centro Italia sostenendo la campagna Alleva La Speranza

Info sull’evento e su come iscriversi: http://www.magnalonga.net

Si avvicina l’undicesima edizione della Magnalonga in bicicletta: la ciclopasseggiata mangereccia che si svolgerà sabato 18 maggio a Roma, con partenza alle ore 14.00 da Piazza Sempione. Quest’anno la manifestazione sarà dedicata al tema “cose di questo mondo” e intende unire le comunità attraverso il cibo, raccontando l’importanza di un mondo unito e inclusivo. Per questo il percorso di 20 km della Magnalonga, che cambia di anno in anno, sarà intervallato da tappe di degustazione, durante le quali il gruppo dei 500 partecipanti (450 iscritti e 50 tra volontari, giornalisti e partner) sosterà per assaggiare prodotti tipici, ma anche per assistere a spettacoli, performance musicali, laboratori e mostre. Cinque le tappe previste: da piazza Sempione, dove la partenza è prevista per le 14, ci si dirigerà verso Parco Virgiliano (più conosciuto come Parco Nemorense) e, a seguire, presso l’Università Luiss Guido Carli e l’Università Sapienza per tornare a Piazza Sempione per un’ultima degustazione intorno alle 20.00. 

“Anche quest’anno grazie a Magnalonga avremo l’occasione di parlare di turismo sostenibile e mobilità intelligente, di progetti di resilienza urbana e di realtà virtuose romane e non. L’iniziativa è una giornata dedicata alla cittadinanza attiva senza la quale non sarebbe stato possibile intraprendere questo viaggio che ha visto scendere in strada, in 11 anni, circa 5000 ciclisti, organizzare 55 tappe per un totale di 232 km percorsi in una città che, molto spesso, viene contrapposta alle due ruote” dichiara Roberta Miracapillo, presidente del circolo Legambiente Mondi Possibili che promuove e organizza la Magnalonga con l’A.P.S. Tavola Rotonda e in collaborazione con Legambiente LazioCulturit Roma e FIAB Lazio.

I partner che quest’anno sostengono la manifestazione, che ha ottenuto il patrocinio del Municipio III di Roma Capitale, sono UniCoop Tirreno, GiroliberoRonconi Biciclettel’Associazione Italiana Insegnanti di GeografiaBici&Motori, Art-Shirt, Il Casone Valle Dell’aniene e la Scuola di Italiano per stranieri TinaDue.

Numerosi i circoli FIAB che garantiranno assistenza ai partecipanti lungo l’itinerario: Roma RuotaLibera, Roma Ostia In Bici, Roma BiciLiberaTutti, Roma BiciChigi e FIAB Frosinone, in collaborazione con Vediromainbici UISP.

La nuova edizione della Magnalonga unirà idealmente le comunità attraverso il cibo, raccontando esperienze positive di integrazione e agricoltura sociale, consumo etico e agricoltura biologica, mobilità e tutela dell’ambiente e della biodiversità. Tema fondante della manifestazione è il senso d’appartenenza a un mondo “tutto attaccato” che va preservato e difeso, a partire dalla propria città.

Sul fronte delle degustazioni, tra i partner che hanno offerto il proprio supporto, spiccano NaturaSì, da sempre vicina agli obiettivi della manifestazione; Rosemary Terra e Sapori e Come un Albero Museo Bistrot, progetti inclusivi di economia civile; la cooperativa Barikamà e Hummustown, nati da esperienze di buona integrazione. A raccontare il progetto di crowdfunding Alleva la Speranza di Legambiente ed Enel, grazie al quale sono stati già raccolti circa 80.000 euro a beneficio di 4 aziende colpite dal sisma del 2016 e che sosterrà complessivamente oltre 20 imprese entro il 2020, sarà Amelia Nibi del Casale Nibbi, allevatrice di Amatrice. In degustazione anche i prodotti della Terrafelix de La Tipicheria, un progetto di recupero e sostenibilità nato in Campania. Anche lo staff dell’Università LUISS Guido Carli, per l’occasione, ha creato una degustazione ad hoc dedicata al mondo della bicicletta con una ricetta nata appositamente per l’occasione. Tutte le stoviglie utilizzate saranno biodegradabili e compostabili, grazie a Minimo Impatto.

Per degustare anche con la vista, diverse le mostre previste: quella di Sensuability, progetto sulla sessualità e la disabilità, la mostra Human a cura di Energie per i diritti umani, quelle del Treno Verde di Legambiente e del dossier sul cicloturismo in Italia a cura dell’associazione ambientalista e ISNART; anche Alessandro Lacché (su Instagram Cicloclick) allestirà una mostra sulla ciclabilità urbana. Parteciperà l’associazione Ti Meriti Tempo, basata nel III municipio, che si dedica alla promozione della mobilità sostenibile.

E infine grande musica con Radio Luiss, dimostrazione di Hula Hawaiana a cura di Gail ‘Ilima Roberts e la Halau Hula 'O Manoa Italia e le esibizioni della Kisito Band, nata in Senegal e trasferita in Italia e di Tito Maria Terribili che con la sua voce e il suo ukulele ha conquistato il pubblico romano durante il #FridaysforFuture di Piazza del Popolo che ha visto protagonista Greta Thunberg.

Alla Magnalonga in bicicletta sarà inoltre abbinata una raccolta fondi, organizzata con il circolo Legambiente Si Può Fare, dedicata alla ricostruzione della libreria-caffetteria La Pecora Elettrica, distrutta da un incendio doloso lo scorso 25 aprile. Infine un pensiero va anche ai terremotati del Centro Italia: nel giorno in cui a Roma confluirà la protesta di cittadini e imprenditori locali contro il sostanziale abbandono dei borghi e delle città colpite dal sisma del 2016 e gennaio 2017, Magnalonga rilancerà la campagna di crowdfunding Alleva la speranza di Legambiente ed Enel, partita lo scorso novembre proprio per sostenere gli imprenditori del centro Italia feriti dal terremoto.

Questo e molto altro, sabato 18 maggio dalle 14 alle 21 in giro per le strade di Roma.

 

Il programma completo di questa edizione e il modulo di preiscrizione (per aggiudicarsi i posti ancora liberi) sono disponibili sul sito www.magnalonga.net

INFO ACCREDITI. Sono previsti accrediti per la stampa che possono essere richiesti all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I giornalisti devono essere “bicimuniti”

 

L'ufficio stampa Legambiente: 06862683853-99

Magnalonga in Bicicletta evento del Festival dello Sviluppo Sostenibile

A partire dalla sottoscrizione dell’Agenda 2030 e degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable development goals – SDGs, nell’acronimo inglese) da parte dell’Assemblea generale dell’Onu nel settembre 2015, in tutto il mondo organizzazioni internazionali, governi centrali, enti territoriali, associazioni imprenditoriali e della società civile si sono mobilitate per disegnare e realizzare politiche e strategie per raggiungere i 17 Obiettivi e i 169 Target su cui tutti i Paesi del mondo si sono impegnati. Sulla scia di questa spinta globale, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), con oltre 180 organizzazioni e reti della società civile, promuove la seconda edizione del Festival dello sviluppo sostenibile: una iniziativa  di sensibilizzazione e di elaborazione culturale e politica diffusa su tutto il territorio nazionale. Il Festival rappresenta il principale contributo italiano alla Settimana europea dello sviluppo sostenibile (Esdw) e si svolgerà nell’arco di 17 giorni, dal 22 maggio al 7 giugno, durante i quali si terranno eventi (come convegni, seminari, workshop, mostre, spettacoli, presentazioni di libri, manifestazioni di valorizzazione del territorio) per richiamare l’attenzione sia sui 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile, sia su dimensioni trasversali che caratterizzano l’Agenda 2030, dall’educazione alla finanza, dagli strumenti per il disegno e la valutazione delle politiche alle modifiche degli assetti istituzionali per favorire il percorso verso la sostenibilità. Maggiori informazioni su festivalsvilupposostenibile.it

Partners 2019

                    Art Shirt          Girolibero          LUISS          Ronconi biciclette          NaturaSì          Come un Albero          Barikamà            Unicoop Tirreno          Rosemary terra e sapori        Hummustown                            Bici&Motori          Minimo Impatto        La Tipicheria                   Il Casone Valle dell'Aniene           

 

E con la partecipazione di

Sensuability          Gail 'Ilima Roberts            Energia per i Diritti Umani        Alessandro Lacché - Cicloclick       KISITO band         Tito Maria Terribili      Legambiente Si può fare       Ti meriti tempo           Radio Luiss

Patrocinio 2019

Municipio Roma III             Festival dello sviluppo sostenibile