BarikamàBarikamà è un progetto di micro reddito gestito da ragazzi Africani: dallo sfruttamento nelle campagne, all'autogestione del lavoro e l'inserimento sociale.

L’Associazione di Promozione Sociale e la Cooperativa Sociale Barikamà (che in lingua Bambara’ significa Resistente) portano avanti un progetto di micro-reddito nato nel Marzo 2011 che consiste nell’ nserimento sociale attraverso la produzione e vendita di yogurt ed ortaggi biologici. Il progetto è attualmente gestito da Suleman, Aboubakar, Cheikh, Sidiki, Modibo, Seydou e Ismael, ragazzi Africani che vivono a Roma, quattro dei quali dopo aver partecipato alle rivolte di Rosarno del Gennaio 2010 contro il razzismo e lo sfruttamento dei braccianti agricoli.
Dalla fine del 2014, con il crescere della nostra cooperativa, abbiamo deciso di inserire nel progetto anche ragazzi italiani con la sindrome di Asperger (Mauro) che è una lieve forma di autismo che non presenta ritardo cognitivo e del linguaggio, perché riteniamo che l’integrazione tra questi due mondi diversi possa essere molto importante per entrambi.

Ad Ottobre 2015 abbiamo vinto il bando per l’assegnazione del chiosco-bar nel Parco Nemorense a Roma insieme alla Grandma srl e al Casale di Martignano e ci occupiamo anche della manutenzione e pulizia del Parco.

Il progetto Barikamà ha le seguenti finalità: garantire un, se pur micro, reddito a chi non ne ha e sta avendo grandi difficoltà a trovare un lavoro, essere un’attività per riacquistare fiducia, iniziativa e soddisfazione, creare una rete di relazioni sociali, essere un’opportunità per imparare l’Italiano attraverso l’interazione concreta con le persone e la risoluzione di problemi, essere un’opportunità per conoscere Roma, orientarsi utilizzando una cartina, consultare la rete dei mezzi pubblici.

http://barikama.altervista.org/